cerca con PagineSì:
categorie

abiti da cerimonia
abiti su misura
acconciature
addobbi floreali
agenzie immobiliari
alluminio lavorazione
amministrazione condomini
architettura di interni
arredamento
arredo bagno
arredo giardino
articoli da regalo e liste di nozze
ascensori
autonoleggio
biliardi
bomboniere
bricolage
caffè
calcestruzzi e inerti
caminetti e stufe
canali di gronda
canne fumarie
carburanti e combustibili
carpenteria metallica
controsoffitti e carta da parati
energie alternative
falegnameria
ferro lavorazione
fuochi d'artificio
geologia
gioiellerie
illuminazione
impermeabilizzazioni ed isolamenti
impianti di climatizzazione
impianti di riscaldamento
impianti elettrici
impianti idraulici
impianti termoacustici
imprese di costruzione
imprese di pulizia
internet service provider
irrigazione
istituti di bellezza
leasing
legno lavorazione
materiali edili
materiali elettrici
movimento terra
musica per cerimonie
mutui e finanziamenti
nozze
parquet
partecipazioni
pasticcerie e catering
pavimentazioni esterne ed industriali
pavimenti e rivestimenti
pietre e marmo lavorazione
piscine
porte interne e blindate
reti letti e materassi
ristoranti
scale
serramenti ed infissi
servizi fotografici
servizi per l'edilizia
sistemazione a verde
smaltimento amianto
smaltimento rifiuti
spurgo pozzi
strade e pavimentazioni stradali
tappeti pulizia
tappezzerie
tendaggi esterni
tendaggi interni
tinteggiature e prodotti per la casa
traslochi trasporti facchinaggio
vetri e vetrate
viaggi di nozze
arredo bagno - articoli selezionati
CONSIGLI PER … LA DOCCIA: COME, DOVE E PERCHÉ
esperti del settore: per edil spa tr| fratelli paolini srl pg| |

Quando è possibile, è meglio posizionare la cabina doccia in un ambiente diverso da quello dove c'è già la vasca da bagno.

Le moderne vasche-doccia, realizzate quasi sempre in fire clay o metacrilato, possono essere montate anche in ambienti diversi dalla stanza da bagno, perché i pannelli verticali previsti per certi modelli sono assolutamente antispruzzo.

Il sistema più semplice, meno costoso, è avere la doccia-telefono applicata alla rubinetteria della vasca da bagno. Si attrezza poi la vasca con una tenda protettiva e la spesa è davvero ridotta.

Un altro sistema è applicare le paretine chiudibili a libro alla vasca da bagno. C'è da aggiungere che il consumo di acqua calda è molto inferiore per una doccia piuttosto che per un bagno in vasca.

Nel bagno dei ragazzi, una soluzione consigliabile è posizionare il piatto doccia dentro a una nicchia in muratura, da chiudere poi con una tenda in plastica o con una portina in materiale plastico.

Il piatto doccia può avere diverse dimensioni: da 70 x 70 cm fino a 90 x 90.

 

Se si volesse creare una cabina doccia su misura, si può evitare il piatto doccia, che ha misure standardizzate, facendo costruire un pozzetto in muratura, di forma e dimensioni personalizzabili, rivestendolo poi in piastrelle.

Va ricordato che, dove si voglia fare i lavori in economia, esistono prodotti poliuretanici igroindurenti da applicare a pennello su cemento, legno o mattoni per impermeabilizzarli.

Esistono cabine-doccia che hanno una pompa, per convogliare l'acqua di scarico, da collegare allo scarico della vasca da bagno o del vaso: è una soluzione molto utile quando è necessario aggiungere una doccia e non si intende affrontare lavori di collegamento che prevedono l'intervento del muratore e dell'idraulico.

Per mantenere costante la temperatura dell’acqua è necessario installare il miscelatore che può essere di due tipi: termostatico o meccanico monocomando.

categorie correlate: arredo bagno |
BAGNO, ISTRUZIONI PER L'USO
esperti del settore: per edil spa tr| fratelli paolini srl pg| |

Un tempo, il bagno era considerato come un ambiente marginale della casa, il cui utilizzo era legato unicamente a necessità fisiologiche. Di conseguenza, la cura estetica di questa stanza era pressoché nulla. Oggi, i tempi sembrano essere cambiati, e molto.

La stanza da bagno si è trasformata, a tutti gli effetti, in una camera come le altre, per la quale si va alla continua ricerca dell’accessorio, che abbini alla funzionalità il gusto estetico. Gli elementi che compongono il bagno vanno collocati in modo funzionale, scegliendo tra diverse planimetrie, a seconda dello spazio che si ha a disposizione.

Per gli spazi più "angusti", di forma stretta e allungata, si utilizzerà il modello in linea, in cui gli elementi sono collocati lungo una stessa parete.

Con ambienti più grandi, e di forma quadrangolare, si opterà per la soluzione in parallelo, o per quella a L (elementi su due pareti contigue) , o, addirittura per la disposizione a U (elementi su tre pareti).

 

 

Tutte queste soluzioni, pensate per stanze che sono di dimensioni standard, cioè 4 – 5 mq, permettono di collocare la vasca da bagno in modo che sia con un lato (lungo o corto che sia) adiacente alla finestra.

Ma, per chi può usufruire di ambienti molto grandi, si aprono anche altre strade, come quella di collocare la vasca al centro della stanza da bagno, o quella di suddividere i diversi spazi funzionali del bagno per mezzo di muretti o gradini.(stanze che superino i 5mq di superficie).

Parlando di vasca da bagno, dobbiamo sottolineare come oggi, questo elemento sia diventato il fulcro del bagno, grazie ai tanti comfort di cui la si può dotare, e anche perché, con la vita frenetica che conduciamo, è diventata uno dei pochi momenti di relax che ci possiamo concedere.

I modi in cui possiamo "addolcire" ancora di più l’atmosfera di questo angolo magico della casa, sono diversi. Si può, per esempio, scegliere un rivestimento particolare.

Ma il comfort per antonomasia è rappresentato dall’idromassaggio, che ha avuto, dalla sua nascita ad oggi, un’evoluzione consistente.

Le dimensioni si sono notevolmente ridotte, permettendo, anche a chi non vive in una reggia, di dotarsi di questo accessorio.

Abbinando poi l’azione dell’idromassaggio con altre "fonti di piacere", come la musica, i colori e gli aromi, si sono ottenute alcune idroterapie molto diffuse, quali l’aromaterapia, che abbina nella cabina doccia, l’emissione di vapore all’erogaziona di olii essenziali, spezie o erbe medicinali.

Una tra le più benefiche è quella a ultrasuoni, in cui le bolle d’acqua, spinte dall’esplosione, penetrano nel derma con una velocità di 5 volte superiore a quella del suono, stimolando muscoli, metabolismo e circolazione sanguigna.

Infine ricordiamo la cromoterapia, basata su una vera e propria teoria, la quale sostiene che gli atomi delle cellule entrerebbero in risonanza vibratoria con le frequenze delle onde luminose recuperando il loro equilibrio.

Funziona collocando una lampada (sulla colonna di un combinato vasca-doccia) la quale emette luce bianca e di quattro colori base:

- rosso, stimolante;
- arancione , vitalizzante;
- giallo, anti–depressivo;
- verde, rilassante.

Un altro elemento cardine del bagno è IL LAVABO, che, come gli altri sanitari, possiamo oggi scegliere tra una vastissima gamma, con caratteristiche destinate a soddisfare ogni esigenza.

Il materiale più comune per la fabbricazione dei sanitari è la vitreous china, più resistente della porcellana. Possiamo però scegliere altre soluzioni, come l’acciaio, smaltato e non, i cui pregi sono solidità e leggerezza; l’idealit, impasto compatto che ha il suo punto di forza nella durabilità e anche nella leggerezza, o il metacrilato, resistente e difficile a marcire.

Per quanto riguarda la forma, sono quattro i modelli:

A colonna: è il modello più comune, costituito dal bacino, che va fissato a parete, poi poggiato sulla colonna.

Le misure: Da 55 a 75 cm di larghezza, da 50 a 60 cm per la profondità, intorno agli 80 cm per l'altezza, da 50 a 60 cm per la profondità, intorno agli 80 cmper l'altezza.

A sospensione: il bacino va fissato a muro, perché non prevede l’utilizzo della colonna.

Misure: tradizionale 60x50, ma anche ridotto 40x22. Si possono trovare anche in forme triangolari, per adattarsi agli angoli.

A semi-incasso : appoggiato in parte su mobili o ripiani in muratura. Misure: le dimensioni della parte da incassare sono standardizzate a 26 x 62 cm

Da sottopiano o da appoggio: Permette di sfruttare lo spazio sottostante e offre un’ampia gamma di modelli.

Angolo "fai da te": sostituire il lavabo: Scollegate il rubinetto e lo scarico. Fatto ciò, potete rimuovere il lavabo. Controllate che le mensole di sostegno del vecchio lavabo siano adatte anche al nuovo.

Prendete le misure, forate la parete, inserite i tasselli, fissate le mensole ed appoggiatevi il nuovo lavabo. Ora potete ricollegare i rubinetti e lo scarico.

 

IL VASO DA BAGNO

Le tipologie sono due: a pavimento o sospeso.

La differenza, oltre che nella collocazione, sta nelle dimensioni. Mentre per quello a pavimento si ha una certa variabilità (da 0.45 m a 0.60m per la profondità, da 0,34 m a 0,40 m per la larghezza, da 0,36 m a 0,40 m di altezza), per quello sospeso le misure sono unificate (0,55 di profondità, 0,35 m di larghezza e 0,38 m di altezza).

Anche la cassetta di scarico esiste in più versioni: collocata in alto, incassata nel muro, o a zaino, cioè posta sopra l'estremità posteriore del vaso, che ne costituisce il supporto di sostegno.

La cassetta può anche essere sostituita da un flussometro, ma solo se la pressione dell'acqua è di almeno di 2,5 atmosfere, la portata di 35-40 litri al minuto e la sezione della tubazione di almeno un pollice o di un pollice e un quarto.

LA RUBINETTERIA

E’ uno degli elementi più importanti dal punto di vista della definizione dello stile, ed oggi, grazie alla tecnologia è diventata importante anche dal punto di vista della sicurezza e del risparmio economico.

Stili

Possiamo essenzialmente dividere i rubinetti in tradizionali e monocomando. Per quanto riguarda i primi, possiamo trovarli in commercio sia queli dal design moderno, che quelli più classici.

Il monocomando è il trionfo della comodità e della velocità. Ci sono anche delle rubinetterie "particolari", dotate di un visore a cristalli liquidi, che permette di leggere la temperatura dell’acqua all’istante.

La sicurezza

Per la doccia e la vasca da bagno, in particolar modo se ci sono bambini o anziani, i regolatori termostatici non permettono alla temperatura dell’acqua di salire oltre i 38°c, evitando rischi di raffreddamento o scottature.

Il risparmio

Alcuni miscelatori sono dotati di limitatore di portata, che riducono il flusso dell’acqua, con un risparmio che arriva al 50%. I materiali (per rubinetteria e non)

Tra i più diffusi troviamo l’ottone, che alla piacevolezza estetica unisce la durabilità. L’ottone cromato o nichelato, dorato o anticato, o semplicemente verniciato in vari colori, nasce dall’esigenza di evitarne l’ossidazione.

Alla parte in metallo viene abbinato il vetro soffiato e colorato in pasta, uno dei materiali più pregiati insieme al Corian(r), al vetro semplice e alla ceramica.

Il vetro freddo, setoso al tatto, traslucido e dai colori molto vivaci, si ottiene miscelando le resine poliestere ai pigmenti di vetro.

L’ILLUMINAZIONE

Essendo il bagno adibito a molte funzioni, si necessita di un’illuminazione dedicata a ciascun punto funzionale. Abbiamo inoltre bisogno di una luce diffusa, preferibilmente regolabile in intensità.

Questo ci può servire, ad esempio, a rendere meno fastidiosa la luce quando ci siamo appena svegliati.

Un altro consiglio inerente all’illuminazione è quello di dotare lo specchio, sui quattro lati, di lampade che irradiano luce frontale sui quattro lati.

Serviranno ad evitare quel fastidioso effetto di zone d’ombra.

categorie correlate: arredo bagno |

 

arredo bagno - per saperne di più

Consigli per … la doccia: come, dove e perché
Quando è possibile, è meglio posizionare la cabina doccia in un ambiente diverso da quello dove c'è già la vasca da bagno.
leggi...

Bagno, istruzioni per l'uso
Un tempo, il bagno era considerato come un ambiente marginale della casa
leggi...

Il fascino di un bagno piccolo piccolo
Se avete a disposizione solo pochi metri quadrati per la stanza da bagno, agite d'astuzia.
leggi...

Info dal settore - Quanto costa un bagno?
Certo, non è facila da stabilire a priori…
leggi...

Per un bagno a “lunga conservazione”
Mantenere intatta nel tempo la bellezza del vostro bagno dipende innanzitutto dalla qualità dei prodotti…
leggi...

Bagno: arredare romantico
Per un bagno dal gusto classico
leggi...

Il bagno sospeso
i sanitari: coloro che sono sospesi…
leggi...

La rubinetteria
Consigli per la scelta
leggi...

Il bello dell'idromassaggio
Per il total relax..
leggi...

Tutti i modi di fare la doccia
Le diverse tipologie
leggi...

L'Evoluzione della stanza da bagno
La trasformazione nel corso del tempo…
leggi...

La passione per il bagno pulito
Alcuni consigli per effettuare la pulizia del bagno
leggi...

 

PagineSì S.p.A. p.iva 01220990558 - Cookie